Video

Galaxy S21 Ultra svelato: eccolo in un primo teardown

Galaxy S21 Ultra svelato: eccolo in un primo teardown

Il canale YouTube PBKreviews torna in azione con un nuovo teardown dedicato alla famiglia Galaxy S21; dopo averci mostrato ogni segreto del Galaxy S21, oggi è il turno di scoprire i segreti di Galaxy S21 Ultra.

I video di PBKreviews sono estremamente dettagliati e ci evidenziano importanti aspetti della fase di apertura dello smartphone. In questo caso si tratta di informazioni ancor più interessanti, perchè ci consentono di appurare quali sono le differenze tra il top e la variante base della gamma S21, visto che questi smartphone si distinguono non solo nella scheda tecnica, ma anche per via della qualità costruttiva che li caratterizza.

Il retro con pannello in vetro più tradizionale, che risulta leggermente più difficile da rimuovere. L’apertura dello smartphone mostra anche il motivo per cui il blocco fotocamera posteriore – ricoperto da una placca metallica – non è stato realizzato come un pezzo unico assieme al bordo in alluminio. Facendo ciò, infatti, sarebbe stato necessario alterare la forma del pannello in vetro (rendendolo più fragile) e raggiungere l’alloggiamento delle fotocamere avrebbe richiesto di far scorrere il modulo al di sotto della scocca metallica: insomma, avrebbe complicato notevolmente ogni intervento, in uno smartphone già non facile di suo da riparare.

La variante presa in esame dal teardown è quella internazionale con Exynos 2100, tuttavia in versione Single SIM e non Dual SIM, dettaglio che si può notare dal carrellino utilizzato, il quale non presenta il secondo alloggiamento sul retro. Una volta aperto lo smartphone è possibile notare come siano assenti le antenne dedicate alle onde millimetriche, pur restando presenti gli inserti nei quali dovrebbero essere collocate.

Altri dettagli interessanti notiamo le generose dimensioni del sensore di impronte digitali ultra sonico e della scheda madre dello smartphone. Ricordiamo che Galaxy S21 Ultra adotta un PCB a doppio strato, quindi si tratta a tutti gli effetti di una doppia scheda madre sovrapposta, grazie alla quale è possibile recuperare spazio prezioso senza dover rinunciare ad alcun componente.

Fatta anche una disamina completa del modulo fotografico – che presenta 3 fotocamere stabilizzate su 4 e delle varie soluzioni per la dissipazione del calore adottate da Samsung.

In conclusione Galaxy S21 Ultra ottiene un punteggio di riparabilità inferiore rispetto ai 7,5 punti su 10 dell’S21, fermandosi a 6 su 10. Tra gli aspetti più criticati troviamo la maggior difficoltà per accedere alla sostituzione dello schermo e della batteria, che continua a non presentare i classici tab adesivi, oltre ai problemi riscontrati inizialmente nella fase di rimozione del vetro posteriore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *