Notizie, Video

Ufficiale Exynos 2100: il processore Samsung ha il modem 5G integrato

Ufficiale Exynos 2100: il processore Samsung ha il modem 5G integrato

Samsung Electronics ha ufficialmente annunciato Exynos 2100, il nuovo processore mobile realizzato con un processo produttivo a 5nm EUV, il suo primo dotato di connettività 5G integrata.

#Exynos_is_back è stato l’hashtag utilizzato da Samsung per annunciare il nuovo processore, proprio per sottolineare i “passi falsi” fatti negli ultimi due anni se rapportati alla controparte Snapdragon che si è sempre dimostrata più efficiente. Un problema non da poco dato che, come noto, Samsung utilizza processori Exynos e Snapdragon sugli stessi dispositivi a seconda del mercato di destinazione.

Nel nuovo Exynos 2100, afferma Samsung, sono state migliorate e perfezionate le prestazioni di elaborazione grafica e di calcolo. Il processo EUV a 5nm consente un consumo energetico inferiore fino al 20% o prestazioni complessive superiori del 10% rispetto al predecessore realizzato a 7nm.

Il processore offre un migliore utilizzo della memoria cache e uno scheduler più potente. La CPU octa-core è disponibile in una struttura tri-cluster composta da un singolo core Arm Cortex-X1 più potente con frequenza massima di 2,9 GHz, tre core Cortex-A78 ad alte prestazioni e quattro Cortex-A55 ad alta efficienza energetica che consentono un miglioramento di oltre il 30 percento nelle prestazioni multi-core rispetto al predecessore.

La GPU Arm Mali-G78, che supporta le API più recenti come Vulkan e OpenCL, migliora le prestazioni grafiche di oltre il 40% per una migliore esperienza in app AR/VR o MR (Mixed Reality). Exynos 2100 integra anche la tecnologia multi-IP governor (AMIGO), che ottimizza i consumi energetici di CPU, GPU e altri processi, consentendo tempi di utilizzo più lunghi anche con intense attività.

Molto incrementata anche la capacità di intelligenza artificiale grazie alla NPU tri-core che offre miglioramenti all’architettura tra cui la riduzione al minimo delle operazioni non necessarie per un utilizzo efficiente e il supporto feature-map e weight compression.

Exynos 2100 può eseguire fino a 26.000 miliardi di operazioni al secondo (TOPS) con oltre il doppio dell’efficienza energetica della generazione precedente ed offre l’elaborazione AI sul dispositivo e il supporto per reti neurali avanzate che consentono funzionalità più interattive e prestazioni migliorate in applicazioni di imaging.

L’Image Signal Processor (ISP) di Exynos 2100 supporta fotocamere con risoluzioni fino a 200 megapixel, consente di collegare fino a sei sensori individuali ed è in grado di elaborarne quattro contemporaneamente. Grazie al multi-camera and frame processor (MCFP), l’ISP può combinare i feed di più telecamere per migliorare le prestazioni di zoom e migliorare la qualità dell’immagine per scatti ultra grandangolari. L’accelerazione AI, inoltre, offre all’ISP una funzione che riconosce rapidamente e senza interruzioni sia scene che volti e oggetti e regola in modo ottimale le impostazioni della fotocamera per catturare l’immagine con dettagli più completi.

Il modem 5G integrato di Exynos 2100, infine, supporta gli spettri di frequenze 5G sub-6GHz e mmWave oltre a 2G GSM/CDMA, 3G WCDMA e 4G LTE. Il modem offre una velocità massima di downlink fino a 5.1 gigabit al secondo in sub-6-GHz, 7,35 Gbps in mmWave o fino a 3,0 Gbps in reti 4G con supporto 1024 Quadrature Amplitude Modulation (QAM).

Exynos 2100 sarà il processore utilizzato per la nuova gamma Galaxy S21 che verrà annunciata il prossimo 14 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *